Settima nonConferenza nazionale di coworking e lavoro

23/24 novembre

Officine On/Off

Parma | 2018


#EC18

espresso coworking

 

Per sostenere il processo creativo dei team, abbiamo formato una squadra di facilitatori esperti di mobilità, processi collaborativi e service design.

 

Eccoli!

 

Giorgio Baracco, laureato in giurisprudenza ha rapidamente abbandonato gli studi giuridici per occuparsi di IT presso la più grande azienda informatica del mondo. È stato successivamente Managing editor presso una piccola casa editrice specializzata in produzioni di nicchia legate al mondo dell’entertainment.

 

Sabato 24 dalle ore 17, al termine dei lavori e delle presentazioni delle idee e dei progetti in sfida, la parola passerà alla Giuria incaricata di premiare la soluzione più idonea.

 

Da chi è composta la Giuria di Espresso Coworking?

 

È presieduta da

Tiziana Benassi, Assessore alle Politiche di Sostenibilità Ambientale del Comune di Parma

e composta da

Michele Di Blasio, Cofondatore di Lacerba.io

Andrea Mozzarelli, Presidente Associazione Bicinsieme FIAB Parma

Ancora una conferenza sul coworking? Un altro evento a parlare di freelance, futuro del lavoro, networking, autoimprenditorialità? Boring, super boring!

 

Le trasformazioni sociali, economiche e culturali pongono sfide inedite ai tradizionali attori economici e sociali. La consolidata tripartizione, settore privato, settore pubblico e terzo settore scricchiola sempre più sotto il peso di una realtà che non si lascia "ingabbiare" da facili schematismi e che traduce in modo inedito i desideri e i bisogni dei cittadini e delle organizzazioni in cui gli interessi si strutturano e si (auto)rappresentano.

 

Se vi chiediamo di pensare alla Toscana, probabilmente vi verrà in mente un paesaggio dolce di colline morbide coperte da filari di viti e solcate da strade fiancheggiate dai cipressi che portano a borghi antichi dalle mura di pietra. O qualcosa di molto simile. Non c'è quindi bisogno di dirvi come sarà fatto il posto in cui noi Wisionari vi accoglieremo per la prossima Espresso Coworking perché l'avete già in testa. Il set quindi lo conoscete, allora non ci rimane che dirvi due parole in più su di noi e su quello che stiamo facendo qui a Montepulciano.

 

Si dice che c'è un momento per seminare e uno per raccogliere. In mezzo tanti altri piccoli momenti, ciascuno a suo modo importante. In realtà è probabile che questi momenti non siano nettamente distinti ma per certi versi si sovrappongano, si ibridino si contaminino.

Nondimeno è innegabile che una fase, una certa fase, del percorso iniziato ad Alessandria 5 anni or sono, eh già sono 5 anni, si sia concluso: il coworking in sè come pratica sociale è ormai pienamente conosciuto, accettato e soprattutto vissuto nelle nostre comunità e nelle nostre città. 

 

Dopo Milano, la Conferenza Europea del coworking torna nel cuore pulsante del vecchio continente, Bruxelles.

Dal 28 al 30 novembre si svolgerà nella capitale belga la sesta edizione del più importante appuntamento continentale in tema di coworking, la European Coworkig Conference.

Un rendez-vous davvero unico nel suo genere per incontrare professionisti e coworking manager di ogni parte d'Europa (UK inclusa alla faccia della Brexit)) e per rimanere costantemente aggiornati sui trend e le novità del lavoro condiviso.

 

La testimonianza di Giandomenico Giuliani di Cofondatore di B-smart center e di Ronnie Garattoni 

Di Warehouse coworking ci fa dire di si.

 

Ecco in estrema sintesi, i loro interventi.

 

Giandomenico Giuliani
Cofondatore di B-smart


Il risultato dei tavoli di lavoro su un possibile design della filiera degli spazi di coworking, come già sapete, ha portato nuove idee e spunti da cui partire.

 

Eccone la sintesi.

Tavolo A

La domanda è: fare rete o fare filiera? No, perché non è semplice fare rete. L’unica rete individuata come comune denominatore è che interessa a tutti trovare partner anche sul territorio nazionale o internazionale. Come la co-ordino questa rete? Chi è il lead partner di questa rete?

 

Tavolo B

Luigi Corvo

Modello di impresa tradizionale, massimizzazione del profitto tra valore dell’output e input.

Impresa sociale, massimizzazione dell’aspetto sociale sotto un vincolo di impresa economica.

Iscriviti a RSS - espresso coworking

Grazie

Partner istituzionali
Sponsor
Organizzazione
Partner tecnici
Media partner
Speaker